Intensità

Siamo sul divano a parlare. Nel soggiorno, sul tavolo i resti della cena preparata da lui, la bottiglia di Ripassa ormai vuota, il posacenere pieno di mozziconi di sigarette. Siamo nel mezzo di una delle nostre profonde conversazioni; lui è seduto sul divano con una gamba piegata e io sto mezza sdraiata, incapace di non assecondare gli effetti rilassanti del fumo, una gamba sulla panca e l’altra sulle sue gambe.

Fuori è ormai notte inoltrata, non sappiamo più dire che ora sia. Le parole sono scivolate insieme ai bicchieri di vino, al tabacco, ai Pink Floyd, ai nostri tentativi di sviscerare tutto lo sviscerabile, come sul lettino dell’analista. Da una mia osservazione che sembra buttata lì, lui sa approfondire proprio quell’aspetto che io credevo inaccessibile, impercettibile, incondivisibile. Sgrano gli occhi a sentirlo dire le parole che dice, parole che sanciscono la nostra sintonia, sanno dire chi siamo, parlano di noi due come di una sola anima. Gli sorrido, lui capisce. I suoi occhi confermano quello che penso.

Alza la mano  con l’indice e il medio che si aprono e si chiudono, è il nostro codice.

“Ok, ho capito, mi fermo.” Non dobbiamo esagerare, stiamo attenti  a mantenere intatta la leggerezza, la goduria di stare insieme, di scoprire di appartenerci. Non dobbiamo psicanalizzarci, vogliamo fare l’amore.

Indugiamo nella conversazione stanca a questo punto, controlliamo, sono già le tre di notte.

“Ma quanto parliamo io e te?” mi dice sospirando, con la sua placida aria di uomo senza fretta, senza tempo, senza spazio, senza radici.

“Tanto.” Sorrido ancora.

 

Andiamo a dormire, ci abbracciamo e incrociamo le gambe sotto le coperte.

Questa notte crollerò dal sonno, ma se non dovesse succedere, sarò comunque al sicuro.

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s